News & Press

Un premio ai produttori
Premiare non il prodotto, ma chi lo realizza: è il concetto di base del Premio MDO Montecarlo Prize 2019, presentato l’11 dicembre all’ADI di Milano. Lo bandisce la testata ‘l’Arca International’, in collaborazione con IFI International Federation of Interior Architects/Designers, Premio Dedalo-Minosse e ADI.



Marco Bonetto e Cesare M. Casati alla presentazione del premio MDO all'ADI di Milano.


L’ambizione del premio spiega Cesare M. Casati, organizzatore del premio e direttore di l’Arca International, è “rendere onore a tutte le aziende che in diverse parti del mondo lavorano e realizzano prodotti progettati da designer”. Per questo il premio va ai produttori, in riconoscimento della qualità con cui caratterizzano il loro intervento sul mercato e soprattutto la corretta applicazione del design.

Il premio MDO, organizzato nel Principato di Monaco, vuol essere l’unico premio internazionale che segnala e riconosce il merito dei migliori produttori del design. I concorrenti che si candideranno saranno selezionati da un comitato scientifico composto da Miguel Arruda (Portogallo), architetto e designer; Dante O. Benini (Italia), architetto e designer; Marco Bonetto (Italia), designer; Cesare Maria Casati (Italia/Monaco), direttore di l’Arca International; Angelo Cortesi (Italia), designer; Mario Cucinella (Italia), architetto; Odile Decq (Francia), architetto; Joseph di Pasquale (Italia), architetto; Bruno Gabbiani (Italia), architetto; Nicholas Grimshaw (Inghilterra), architetto; Toshiyuki Kita (Giappone), designer; Dominique Perrault (Francia), architetto; Sebastiano Raneri (Italia), designer IFI; Rodrigo Rodriguez (Italia), esperto; Philippe Samyn (Belgio), architetto; Giovanna Talocci (Italia), designer. I progetti selezionati saranno sottoposti a una giuria internazionale.

Scadenza per la presentazione dei progetti: 30 giugno 2019.

Il bando di MDO Montecarlo Prize 2019